Non è mai troppo presto per iniziare!
Dal pancione alle prime parole,
leggere ai bambini piccoli è un’attività bellissima per grandi e piccini

Avete presente l’inizio del film La storia fantastica?
Il nonno legge un libro al capezzale del nipote malato.

Molti si immaginano che, fin da quando sono piccolissimi, la cosa più naturale per leggere ai bimbi sia proprio questa: prendere un libro, sedersi su una sedia e via… un pubblico incantato vi ascolterà come foste attori di teatro.
Ahinoi! La nostra esperienza ci insegna che difficilmente le cose vanno proprio così…
Perciò occorre pianificare fin da subito qualche strategia per rendere la lettura un’esperienza meravigliosa!

 Tata legge un libro a due bimbi piccoli


Lettura condivisa: “leggere insieme”, non “leggere a”

La lettura “condivisa” è la lettura svolta insieme, tra il genitore – o la tata o i nonni o anche i fratelli più grandi – ed il bambino piccolo.

Non si tratta di una lettura “verticale”: la mamma legLeggere ai bambini piccoli: tata illustra le figure ad una bimba piccolage una favola al bambino che ascolta.

E’ piuttosto un’esplorazione a due, in cui adulto e piccolo scoprono quanto è piacevole stare insieme guardando figure, toccando forme, leggendo filastrocche.

Si sta seduti l’uno accanto all’altro, a contatto.
L’adulto lascia che sia il bambino a scegliere quando soffermarsi su un particolare: all’inizio salterà le pagine, le girerà curioso, esplorerà la copertina…

Sono i primi approcci che lo renderanno un vorace piccolo lettore!

 

 

Prima si inizia, meglio è!

Futura mamma in gravidanza legge ad alta voce un libro al suo piccolo e ai gattiE’ un’attività che può essere iniziata fin da prima della nascita.
Quindi, via libera alla lettura in gravidanza, proseguendo poi negli anni successivi, seguendo lo sviluppo e le capacità attentive del bambino.

La mamma in attesa può raccontare fiabe, leggere al bambino nel pancione e raccogliere libri e materiali da proporre al piccolo fin dalle prime settimane.

Se il tuo bimbo o la tua bimba sono già grandicelli, niente paura!

Si può diventare appassionati lettori anche a 2 o 3 anni.

 

 

 

 

 

Lettura per i piccoli da 0 a 3 anni

Leggere ai bambini piccoli: bimbo che legge Una volta nato, il bambino è molto curioso: osserva i volti e le immagini in bianco e nero.

Successivamente passerà all’azione toccando ed “assaggiando” i libri proposti dai genitori, per poi concentrarsi sulla trama, gustando finalmente il piacere della storia.

In questi primi tre anni la sua capacità di attenzione cambia moltissimo, per questo è importante adottare gli accorgimenti giusti per introdurre il bambino alla lettura in modo graduale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine di un corso di lingua dei segni per bimbi piccoli udenti
Iscrivetevi ai nostri corsi introduttivi alla lettura condivisa con i piccoli

Organizziamo corsi e laboratori rivolti a futuri genitori, mamme e papà con bimbi da 0 a 3 anni e ad insegnanti interessati ad approfondire nuovi metodi per comunicare con i piccoli. Ecco le testimonianze dei genitori che hanno partecipato!

Scoprite le date dei prossimi corsi e scriveteci per maggiori informazioni!

 

 

 

Tiny_Seeds_in_the_wind-BLOG
Seguite il nostro BLOG!

Troverete approfondimenti e spunti per migliorare la comunicazione con i piccoli ed aiutarli acquisire nuove competenze utili per il futuro.